Presa maglie di calcio Calciomercato Cagliari Maran vuole anche Radovanovic

Calciomercato Cagliari, Maran vuole anche Radovanovic
Dopo il colpo Castro, scatta un’altra trattativa con il Chievo
CAGLIARI -Maran cerca un regista per il suo Cagliari. E guarda ancora una volta in casa Chievo, fino alla scorsa stagione la sua bottega. Da lì è già arrivato Lucas Castro, dopo un lungo corteggiamento che ci ha messo un po’ ad essere concretizzato, per i tentennamenti della società veneta. Adesso c’ Knitting piccolo prezzo è il regista nel mirino: è il serbo Ivan Radovanovic, allenato per quattro stagioni, quindi quasi per tutto il suo periodo al Chievo visto che il centrale di centrocampo era arrivato solo un anno prima in Veneto dall’Atalanta. Nella complicata stagione passata, conclusa comunque con il raggiungimento della salvezza, Radovanovic è stato sicuramente tra i più positivi del Chievo che ad un certo punto decise di sostituire Maran con D’Anna. Con la maglia gialloblù Radovanovic ha messo in fila 148 partite segnando 3 gol in cinque stagioni in Serie A. Maglie da calcio a buon mercato

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

Maglie calcio online Calciomercato Cagliari Maran- «Sono contento di essere qui»

Calciomercato Cagliari, Maran: «Sono contento di essere qui»
Il nuovo allenatore: «Già in passato ero stato accostato a questi colori. Ora c’è stata la possibilità concreta»
CAGLIARI – “Sono felice di essere qui e ringrazio la società per avermi affidato la squadra. Sento una grande responsabilità, so quanto conta la squadra per il popolo sardo”. Queste le prime parole del nuovo tecnico del Cagliari, Rolando Maran, presentato nel pomeriggio di oggi: “E’ una grande responsabilità, sono molto emozionato. Qui c’è entusiamo e progettualità, ci metteremo al lavoro per fare un bel campionato, voglio conquistarmi la stima di un popoli intero. Già in passato ero stato accostato al Cagliari, ma quest’anno c’è stata la possibilità concreta di accettare il Cagliari”.

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

LA CRESCITA – “C’è voglia di crescere insieme e voglio portare la mia esperienza al servizio della società. Posso lavorare come piace a me, in sintonia con Carli, questo mi dà stimoli importanti. C’è molto da costruire, ci attendono molte soddisfazioni. Mercato? Io sono arrivato ottavo col Catania e nono col Chievo sapendo di avere rose che inizialmente non partivano per quei traguardi. Per me è importante far crescere l’autostima, una squadra sempre propositiva. Perderemo delle partite, ma cercheremo sempre di imporre il nostro gioco. Al di là dei nomi ho visto nella dirigenza la voglia di costruire qualcosa e con queste intenzioni, posso stare tranquillo. Barella? Voglio costruire una squadra attorno a lui: se vogliamo essere propositivi lui deve esserci. Io difensivista? Io cerco di dare una mentalità, le etichette lasciano il tempo che trovano. La scelta di Cagliari è stata immediata, non ho avuto dubbi. Castro? E’ un buon giocatore, ma non posso parlare di giocatori che non sono qui. Knitting piccolo prezzo Mi piace l’idea di costruire una squadra attorno a giocatori di qualità come Barella, Ionita, Pavoletti”.

TUTTO SUL CAGLIARI

FUTURO – “Porterò avanti le mie idee. Ci sono giocatori che hanno voglia di mettersi a disposizione. Con lavoro, sacrificio e senso di appartenenza potremo migliorare e toglierci delle soddisfazioni, i presupposti ci sono tutti. Riscatto? Io penso che la voglia di riscatto possa darà la spinta giusta per affrontare questa avventura. Conosciamo le difficoltà ma dobbiamo andare oltre i nostri limiti: non dobbiamo smettere di sognare pur sapendo che ci saranno momenti difficili, uscendo dal campo senza rimproverarci nulla”.

CARLI – A margine della presentazione è intervenuto anche il ds Carli: “Ringazio Diego Lopez, sostituirlo non è stato facile, ma dopo una stagione difficile abbiamo deciso di cambiare. Mi dispiace aver sentito che tra me e il presidente non ci fosse sintonia sul nome di Maran. Il mercato? Abbiamo una base importante, giocatori di prospettiva che possono crescere. Abbiamo delle idee: cercheremo di tenere i migliori e prendere 3-4 rinforzi. La scorsa annata deve insegnarci qualcsa. Srna? Inutile negare la trattativa: è un’idea. Cagliari gli è piaciuta come città, ora tocca a lui perché ha una situazione particolare, tra 3-4 giorni si chiarirà tutto”.

LO STAFF – Comunicato anche il nuovo staff tecnico. Christian Maraner è stato ingaggiato in qualità di allenatore in seconda; arrivano anche i collaboratori tecnici Ivan Moretto, Andrea Tonelli, che si occuperà anche di coordinare il lavoro dei preparatori atletici, e Gianluca Maran, che avrà la responsabilità di curare la match analysis. Il ruolo di preparatore dei portieri sarà affidato ad Antonello Brambilla, promosso in prima squadra dopo due anni con la Primavera. Due i preparatori atletici: Agostino Tibaudi verrà coadiuvato da Francesco Fois, che continuerà anche a occuparsi del recupero infortunati. Lo staff medico sarà sempre guidato dal responsabile sanitario Marco Scorcu, affiancato dal medico della prima squadra Roberto Mura. Maglie calcio online Il team di fisioterapisti sarà composto da Salvatore Congiu e Simone Ruggiu. Non sono stati invece confermati il vice allenatore Michele Fini, il collaboratore tecnico Alessandro Agostini, il preparatore dei portieri David Dei, il match analyst Marco Cossu e il preparatore atletico Andrea Caronti.

Acquista una maglia da calcio Calciomercato Cagliari obiettivo blindare Han e Barella

Calciomercato Cagliari, obiettivo blindare Han e Barella
La salvezza è ormai alle spalle e si è scatenato il dibattito su come verrà allestita la squadra del futuro
CAGLIARI – A salvezza ottenuta, è il momento di capire che Cagliari sarà nel futuro. Un paio di giorni ancora e saranno aperti i dialoghi per allestire la nuova stagione. Si parte dalla guida tecnica, questione in stand-by. E poi, ovviamente, la rosa. Il primo nodo da affrontare, sarà quello di cercare di trattenere i giocatori più richiesti. Barella e Han sono i nomi più gettonati. Blindare i pezzi da novanta e costruire attorno a loro la squadra del futuro è la strategia. Oltre a loro verso la riconferma Cragno, Romagna, Faragò e Ionita. Maglie da calcio online E poi in attesa ci sono le scommesse Mianguè, Calligara e Ceter, così come la crescita di Deiola, che nel’ultimo periodo ha dimostrato di essere in grado di giocarsi le proprie chance. Poi probabilmente non si farà a meno di Pavoletti. Infine giocatori come Joao Pedro, Pisacane, Rafael, Padoin, Ceppitelli e Andreolli non dovrebbero avere grandi problemi a dare la disponibilità.

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

NODI – Non mancano però i nodi da sciogliere. Ragionamenti saranno fatti sulla stagione deludente di Sau e Farias. Per il primo c’è in balo un rinnovo (è in scadenza nel 2019) che potrebbe essere annunciato a breve. Diverso il discorso per il brasiliano: rapporto ancora fino al 2021, ma la sua partenza non stupirebbe. Castan è pronto al rientro a Roma (fine prestito); Giannetti va in cerca di una squadra dove avere più spazi. Knitting piccolo prezzo Restano da decidere le sorti di Cigarini, Dessena e Cossu.

TUTTO SUL CAGLIARI